Mobilità Aziendale

Nel 2019 è stata individuata una struttura organizzativa, all’interno della Direzione Risorse Umane, in cui il Mobility Manager designato potrà consolidare e ottimizzare le strategie in tema di mobilità per tutto il Gruppo.
A tale attività si aggiunge l’operato del Fleet Manager che prosegue nel rinnovo del parco auto aziendale – circa il 50% – tramite l’introduzione di nuovi veicoli (tutti Euro 6B), tra cui auto irbide e plug-in (con ricarica a batteria da colonnina  .

Inoltre l’incentivazione all’uso del  car pooling, tramite apposita App per prenotare e condividere l’auto tra colleghi negli spostamenti tra le varie Sedi del Gruppo, ha favorito nell’ultimo anno oltre 10.000 viaggi in condivisione.

Inoltre, il potenziamento del sistema di videoconferenze, che ha portato gli strumenti di videocomunicazione a oltre 1.600 postazioni, ha reso possibile attivare circa 21.000 collegamenti, grazie anche ad una cultura aziendale orientata, anche nella gestione delle riunioni, verso scelte più sostenibili.

In quest’ottica anche l’implementazione della modalità smart-working, che consente ad un numero crescente di colleghi (1.000 nel 2019) di poter lavorare da casa per due giorni alla settimana, oltre a collocarsi in una politica di welfare e work-life balance aziendale, riducendo gli spostamentinon può che impattare positivamente sulla riduzione delle emissioni di CO2.