Al via a Castelfranco Emilia l’iniziativa borracce plastic free nelle scuole del territorio

Tremila borracce plastic free distribuite ad altrettanti studenti di nove scuole del territorio di Castelfranco Emilia. Questa l’iniziativa, realizzata con il nostro sostegno, attraverso la quale l’Amministrazione Comunale ha dato il via in maniera concreta e tangibile ad un nuovo approccio sempre più plastic free nell’alveo di un percorso sempre più caratterizzato da una forte attenzione alle politiche ambientali. Dal 2018, infatti,  l’Amministrazione ha aderito alla campagna #PFC, Plastic Free Challenge, lanciata dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, promuovendo la progressiva abolizione della plastica monouso in tutte le proprie sedi ed uffici e promuovendo azioni di sensibilizzazione rivolte alla Comunità.

«Il riciclaggio della plastica è stato un primo passo verso la soluzione del problema, ma ciò che è necessario è ridurne la produzione di rifiuto e l’utilizzo monouso. Per queste ragioni – ha dichiarato il Sindaco Giovanni Garganocome Amministrazione Comunale vogliamo rivolgerci alle nuove generazioni per promuovere l’educazione ambientale attraverso le buone prassi e, grazie al contributo di Banco Bpm e di Pagani Automobili, donare agli alunni delle scuole primarie del territorio tremila borracce in alluminio in sostituzione delle bottigliette in plastica. Le finalità del progetto non si limitano soltanto alla riduzione della produzione di rifiuti di materie plastiche: limitare l’acquisto di acqua in bottiglia contribuisce, infatti, anche alla riduzione delle emissioni inquinanti legate al suo trasporto presso la distribuzione. Infine, ma non per ultimo, l’acqua potabile, oltre ad essere decisamente più economica rispetto all’acqua in bottiglia, è anche più salubre, perché sottoposta a diversi controlli dalla fonte al rubinetto da parte dell’Azienda Usl e dal Gestore Hera. Ecco perché – ha concluso – nei prossimi giorni, incontrerò i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Castelfranco Emilia per consegnare le borracce e condividere con loro l’importanza del progetto: perché tutti insieme possiamo fare tanto per la nostra comunità ed il nostro pianeta».

«Donare a tutti i piccoli cittadini delle scuole un oggetto che rappresenta chiaramente il messaggio educativo-culturale dell’Amministrazione – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura Rita Barbieri –  vuol dire credere fortemente in loro e anche prendersi cura del loro futuro. Crediamo fortemente che si debba volgere il pensiero ai bambini ponendosi nel rispetto delle loro altissime sensibilità e capacità educative. I bambini pensano in grande. Sono capaci di cogliere sensibilità a noi adulti spesso precluse. Hanno la capacità di farsi carico di grandi messaggi e di creare “rivoluzioni”: ecco perché è bello chiedere loro di pensare e costruire insieme, in perfetto quanto costruttivo gioco di squadra».

Un tema, proprio quello del gioco di squadra, sul quale ha posto l’accento anche l’Assessore all’Ambiente Valentina Graziosi sottolineando come «con questo piccolo gesto, l’Amministrazione comunale intende dare il buon esempio alle famiglie del nostro territorio, perché la lotta ai cambiamenti climatici si combatte insieme, partendo proprio dalle piccole cose».

Grande la soddisfazione espressa anche dal Responsabile Direzione Territoriale Emilia Adriatica di Banco Bpm, Stefano Bolis: “Banco Bpm sta dedicando particolare attenzione ai temi della sostenibilità che sono al centro dell’agenda 2030 dell’ONU e ci coinvolgono tutti, come imprese e come cittadini. Non è un caso, quindi, la nostra presenza qui oggi per promuovere, attraverso la donazione di duemila borracce, l’educazione ambientale e il concetto di plastic free. Dal 2018 abbiamo dato vita ai ‘progetti scuola‘ – racconta Bolis – che ci vedono impegnati nel supporto alla realizzazione di piccole opere, molte simili a questa, in collaborazione con le amministrazioni locali di tutta Italia, mettendoci all’ascolto delle loro esigenze, in un’ottica di restituzione di beneficio al territorio. Siamo orgogliosi quindi di essere al fianco del Comune  di Castelfranco Emilia in questa iniziativa, accomunati dagli stessi valori che, ci auguriamo, verranno non solo apprezzati, ma anche compresi pienamente dai bambini e dalle loro famiglie.

Condividi con gli amici